montepescali

(grosseto)

 
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Messaggio
  • Privacy e Cookie Policy

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

    Vedi Privacy e Cookie Policy

    Vai a e-Privacy Directive Documents

Premio 2015

Il Circolo Culturale Montepescali rende noti i risultati del XXI Premio Nazionale di poesia “Dino Bavona”, la giuria composta da: Presidente Sig.ra Giovanna Tagliaferri e la commissione: Sig.ra Lorella Ronconi, Fulvia Perillo, Giulio Gasperini, Franci Gianluca ha esaminato e giudicato 770 poesie di 278 autori dopo un attento e scrupoloso esame dei testi sottoposti a giudizio, ha deliberato la graduatoria seguente:

I° Premio di € 750.00
“ANDAR VIA”
di MARILIA ARICO’ — NAPOLI
Motivazione: Le parole sono scolpite a sbalzo. L'immagine è di plastica suggestione e rende viva sia la lacerazione di un addio che la rinuncia a solcare il mistero della vita.

II° Premio di € 350.00
“NON È GIORNO”
di MARCO BOTTONI — CASTELMASSA - ROVIGO
Motivazione: Delicatissima e sapiente composizione che indaga la dignità e la sensibilità di chi cerca la relazione con "respiro sfiorato" e tenera riservatezza.

III° Premio di € 250.00
“CONCHIGLIE”
di ANDREA POLO — CASIER - TREVISO
Motivazione: Nel sentire e sognare il mistero del mare e delle sue voci la conchiglia è regina. In questa poesia si coglie il fluttuare delle onde e in questo divenire si colloca la presenza delle conchiglie con il loro suggerimento di mistero e la loro allusione a vita, morte, fortuna e sventura. Su tutto - e sintesi di tutto - sboccia, come un fiore della speranza, la candida immagine di un bimbo.



Premio speciale della giuria
“QUANDO SOFFIA IL NON RESPIRO”
di RITA STANZIONE – ROCCAPIEMONTE – SALERNO
Motivazione: La poesia riesce a cogliere, con notevole originalità, l'attimo vissuto ma non esplorato. Molto efficaci le antitesi, le analogie e gli ossimori

Premio speciale riservato agli autori della provincia di Grosseto
“ CHIAROSCURI ”
di ANNA PIZZETTI – GROSSETO
Motivazione: L' atmosfera vagamente carducciana è rielaborata ed impreziosita da parole ed immagini filtrate da moderna e raffinata sensibilità e sapiente compostezza stilistica.

Opere segnalate:
“Il rosso dei papaveri al tramonto”
di Fulvia Marconi — ANCONA
Motivazione: Le Muse sono chiamate a raccolta per far rivivere una calda sera d'estate nella quale i colori, i suoni, le memorie e le ansie concorrono a raccontare il brivido della vita.

“Testamento di un uomo ( non più ) stanco ”
di Giampaolo Merciai — SAN MARCELLO PISTOIESE
Motivazione: Poesia dal tono classico e di una sua propria elegante modernità. Consapevolezza, realismo, trascendenza e speranza si stemperano scambievolmente e si intridono di ansia d'eternità e di amore per la natura.

“In nome del Padre”
di Giannicola Ceccarossi — ROMA
Motivazione: Canto accorato e profondo che vibra con le corde di quella speranza che riesce a superare l'asprezza del dolore sino a metabolizzare l'amarezza in nome della pietà dal volto umano.

“Alla più bella”
di Nicola Giordano — ROMA
Motivazione: Grande padronanza di immagini interpretate con lessico ardito, suggerimenti plastici e colti riferimenti.

“Arbeit macth frei”
(a ricordo dei sopravvissuti di tutti i campi di sterminio di ogni tempo)
di Roberto Ragazzi — TRECENTA - ROVIGO
Motivazione: La domanda insita nel dolore lacerante e folle di certe esperienze non potrà mai avere risposta, tuttavia la forza vitale, pur senza illusioni, non si rassegna a morire.

“Una serata interminabile”
di Domenica Caponiti — POZZALLO- RAGUSA
Motivazione: Lirica ricca di associazioni intense espresse con linguaggio ben articolato e profondo.

“Luoghi della mente”
di Elisa Casaburi — GROSSETO
Motivazione: Attenta selezione di un lessico studiato con maestria per trasmettere, sotto un tono apparentemente distaccato, il pulsare delle domande ontologiche di sempre.

“Di che razza”
di Livio Bruni — ORBETELLO - GROSSETO
Motivazione: Intelligente metafora dei comportamenti umani e sociali resa con tono di apparente lievità e con ritmo colloquiale. Il titolo e l'interrogativo finale sono, però, emblematici e molto significativi.

Opere segnalate
autori della provincia di Grosseto:
“Il gioco infinito”
di Eugenio Scarpignato — GROSSETO
Motivazione: Le parole sono scandite perché messaggino i pensieri anche con il suono. Allora la lirica svela spigolosità e difese tipicamente umane.



La serata conclusiva


TESTI LIRICHE PREMIATE

Andar via…

Dovendo andar via
Andrei
Disse lei
Al colmo del pianto

Disse lui
Va' pure
Girando le spalle
A quel mare.

MARILIA ARICO’ — NAPOLI


Non è giorno

Non è giorno,
lo so,
di bagliore improvviso di lampo.
Carezzarti
di mano tremante
e di lievi respiri sfiorarti
io posso
ed insistere in questo cercarti
disperato e inesausto e impotente.
Non è giorno di rombo di tuono,
di saetta che spacca la quercia;
io non ho lo scalpello che scava
le sembianze di te via dal marmo,
non ho il fuoco che scioglie la ganga,
non ho l'acqua che lava via il fango
nel venire a cercare di te.
Io soltanto
ho di te
versi scritti con mani di pomice,
un'eterna mai stanca carezza,
e un sentire continuo
leggero
come soffia,
di sera,
una brezza.

MARCO BOTTONI — CASTELMASSA - ROVIGO


Conchiglie

Ci sono cose fluttuanti
dentro le conchiglie
se sono profonde
non in quelle rotte
come hanno amato loro
vengono morte
alla fine delle onde
un bambino
ne prende in mano una
e sente il mare.

ANDREA POLO — CASIER - TREVISO

SEZIONE RISERVATA ALLE SCUOLE DELLA PROVINCIA DI GROSSETO
PREMIO “ELISABETTA FIORILLI”

SCUOLE PRIMARIE

PRIMA CLASSIFICATA
ISTITUTO COMPRENSIVO GROSSETO 2
Scuola Primaria Luca Tombari di Via Mazzini
“CIRCONDATI DALLE PAROLE” di Francesco Papi classe 5 B

SECONDA CLASSIFICATA
ISTITUTO COMPRENSIVO DI GAVORRANO
Scuola Primaria di SCARLINO SCALO
“SPERDUTA IN CIELO” di Maddalena Fogliata classe V

TERZA CLASSIFCATA
ISTITUTO COMPRENSIVO DI ROCCASTRADA
Scuola Primaria di RIBOLLA
“IO SONO UN ALBERO” di Gioele Mori classe IV

SCUOLE SECONDARIE PRIMO GRADO
PRIMA CLASSIFICATA
ISTITUTO COMPRENSIVO GROSSETO 6
Scuola Secondaria di primo grado “Galileo Galilei”
“IL DOLORE DENTRO QUEL SILENZIO” di Rachele Campanella classe 2 A
SECONDA CLASSIFICATA
ISTITUTO COMPRENSIVO ROCCASTRADA
Scuola Secondaria di primo grado di RIBOLLA
“IL FRUTTO DELL’AMORE” di Alessia Fantini classe II E
TERZA CLASSIFCATA
ISTITUTO COMPRENSIVO GROSSETO 2
Scuola Secondaria di primo grado “Giovanni Pascoli”
“LA VALIGIA E LA LAMPADA” di Andrea Rossi classe 3 E

SCUOLE SECONDARIE SECONDO GRADO
PRIMA CLASSIFICATA
LICEO SCIENTIFICO di CASTEL DEL PIANO
“IMMENSI , I CIELI, E FORTI, LE PAROLE”
di Vanessa Guasconi classe V A

 

Immagini di Montepescali

san niccolo.jpg

Una Poesia dall'Archivio del Concorso

Ombre
(edizione 2000)

Muto logorarsi di anime sole nel
discreto mormorare di acque,
sciolgono le vesti molli che
si adagiano sul corpo.
L'ombra coglie poche cose
non vince mai sul buono
e si lascia ai disegni
che altro le impone,

Eleonora Bagnani - Roccastrada (Gr)

GTranslate

Chinese (Simplified) Dutch English French German Japanese