montepescali

(grosseto)

 
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Messaggio
  • Privacy e Cookie Policy

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

    Vedi Privacy e Cookie Policy

    Vai a e-Privacy Directive Documents

Premio 2012

Il Circolo Culturale Montepescali rende noti i risultati del XVIII° Premio Nazionale di poesia “Dino Bavona”, la giuria composta da: Presidente Sig.ra Giovanna Tagliaferri, Marta Paolini, Rossana Barsotti, Vaselli Paola, Alberto Celata ha esaminato e giudicato 641 liriche di 234 autori, dopo un attento e scrupoloso esame dei testi sottoposti a giudizio, ha deliberato la graduatoria seguente:

I° Premio di € 750.00 Rodolfo Vettorello — Milano
“La Pazienza”
Motivazione : “La plastica bellezza di questa poesia inserisce il lettore in un'esperienza di calura rovente alla quale fanno da contrappunto termini di grande delicatezza e attenzione. Tutti i sensi sono coinvolti e si modulano in un'ampia gamma di suoni che preparano l'intenso e struggente commiato.”

II° Premio di € 350.00 Chiara Pinton — Mira (VE)
“Donna a San Servolo"
Motivazione : “Poesia di profonde suggestioni che procedono per contrasti forti e viscerali. Si parla di esistenze segnate dal dramma dell'incomprensione, dell'incomunicabilità e dell'angoscia dovute soprattutto alla perdita di identità personale.”

III° Premio di € 250.00 Giuia Vannucchi — Viareggio (LU)
“Inganno"
Motivazione : “Il sorriso predispone all'incontro, l'abbraccio ad un amore, ma Giuda non muore mai e lacera ancora l'anima umana.”




Premio speciale della giuria ex aequo

Roberto Ragazzi — Rovigo
“Il bambino e il campo”
Motivazione : “La poesia tratta l'argomento angosciante dei campi di sterminio con tono nuovo e trae la sua unicità dal contrasto tra la letizia d'animo di un bimbo e la durezza sconsolata della realtà bellica. Per non dimenticare.”

Fulvia Marconi — Ancona
“La casa fra i ciliegi”
Motivazione : “La casa diventa simbolo e si fa persona, anima che soffre dilaniata tra memorie di vita e presenze di croci senza effigi. Così sopravvissuta al motivo per cui era nata, essa diventa “estinta”.


Premio speciale riservato agli autori della provincia di Grosseto
Luca Milani — Grosseto
“Preludio”
Motivazione : “Man mano che la poesia si snoda le sensazioni si fondono tra loro e si umanizzano, utilizzando abilmente strumenti retorici che danno al testo eleganza e al contenuto profumo di trascendenza.”


Opere segnalate:

“Tramonto” di Nicole Del Santo — MARCIANISE (CE)
Motivazione : “Sintetica ed efficace la dicotomia tra finito e infinito, tra realtà e sogno, tra temporalità ed eterno.”

“Bastava” di Eugenia Oporti — SIENA
Motivazione : “Breve ma intensa espressione poetica modulata dalla parola “bastava”. Il verbo è ripetuto come in un veloce giro di giostra e ci propone flash di vita racchiusi in simbolici raggi di sole.”

“Le voci del silenzio” di Ester Cecere — Taranto
Motivazione : “L'originalità di questa poesia consiste nel concetto che le mille voci dolci o amare, subite o ignorate sepolte in noi balzino come lingue di fuoco vocianti non appena cala il silenzio. Così il frastuono dolente diventa assordante.”

“Io vivo” di Antonella Ortolani — FIRENZE
Motivazione : “L'eterna aspirazione dell'uomo è carpire la parola, l'incanto o il gesto che spieghino ciò che appare, e rimandino ad una significazione più completa. La porta invisibile, però, rimane baluardo imprendibile e al poeta non resta che scavare nella nebbia.”

“D'acqua e di luce” di Pietro Baccino — SAVONA
Motivazione : “Attenta, minuziosa e aerea la descrizione delle onde che prima si avvitano, poi si stendono chetate sulla rena e ci raccontano la vita. Acquerellata la descrizione del mare ed altrettanto delle nubi e delle colline che incoronano la costa e chiedono silenzioso incantamento.”

“Pioggia scrosciante” di Alessandro Corsi — LIVORNO
Motivazione : “La pioggia battente crea un clima di raccoglimento che favorisce le riflessioni profonde sull'esistenza , ma le domande non hanno risposte certe e la mente si smarrisce. Bella l'aspirazione a confondersi con la natura e a volare nel vento con la levità di farfalla.”

“Periferia” di Francesco Fattorini — BAGNO A RIPOLI (FI)
Motivazione : “Composizione delicata e sognante: grigiore e monotonia sono superati dalla certezza di un domani radioso che connota e svela le mille realtà quotidiane. Originale la lettura positiva degli eventi che permette di trasfigurare i piccoli segni e di attendere rivelazioni radiose e risolutive.”

Opere segnalate per gli autori della provincia di Grosseto:

“Il buttero” di Eugenia Girolami — GROSSETO
Motivazione : “La figura tradizionale del buttero, come uomo forte di una sapienza antica e scabra, si precisa nei suoi caratteri e diventa simbolo di libertà.”

“Naufrago in terra” di Domenico Aleotti — Roselle Terme (Gr)
Motivazione : “Visioni oniriche e memorie sono accostate a delicate immagini naturali, rese con ritmo e termini eleganti e sinuosi.”

“Gocce di pioggia” di Marcello Pallini — GROSSETO
Motivazione : “Nei pochi versi vi è la sintesi di un'esperienza umana completa: il compiacimento per un successo, l'ineluttabilità del transire della vita, i suoni antichi e il confronto deludente con la realtà.”

“La finestra del cielo” di Milly Nale — MANCIANO (Gr)
Motivazione : “L'autore erge alta la bandiera del sorriso per contrapporsi al grigiore e allo sfibrarsi delle energie. Sorridere diventa, allora, arma di pace che sparge speranza e colora la vita.”

“Trasloco” di Giulio Gasperini — CALDANA (Gr)
Motivazione : “Rimparare a vivere, ogni volta, non è questione solo di buona volontà: i ricordi si insinuano e diventano ingombranti presenze -assenze. Versi forti, chiari, immagini incisive ed efficaci.”


La serata conclusiva

TESTI LIRICHE PREMIATE

LA PAZIENZA


Da questo tavolino d'osteria
ti scriverò due righe.
E' caldo fuori.
L'estate brucia fuochi nei canali
e avvampa moscerini in nuvolaglie.
Scorre rovente quasi sangue l'acqua
e fuma di vapori, come nebbia.
Un pergolato è l'ombra delle ciglia
e il buio è la frescura del locale.
Ti scriverò da dove sto seduto,
riprenderò più tardi la mia strada.
La quiete di quest'ora e la pazienza
si addicono al mio modo di pensare.
Mi ha levigato il tempo come un sasso
e fatto bianco, come una conchiglia.
Anche la voce si è mutata un poco;
parlo più adagio e quando ascolto taccio
e se rispondo è quasi sottovoce.

L'estate della vita accende fuochi
e grida forte nelle discussioni
urlando per avere la ragione.
L'autunno invece ha voci silenziose,
ama la quiete e il sussurrare piano.
Adesso che avrei tempo per parlarti
non so più dire ascoltami, ti prego.
Così ti scrivo, ti ho già scritto a lungo.
Io mi soffermo ancora un po',
perdona
se questa sera tarderò un istante.
Vedo l'uscita non lontana.
In fondo
davanti a me ho soltanto poca strada.

Rodolfo Vettorello – MILANO



DONNA A SAN SERVOLO

Sono lamento trapassato nel silenzio
E ricettacolo di voci di ogni cosa,
perciò non so parlare.
Sono frammento di cento cieli e vento
in un grembo che non può generare:
moltiplicati i sensi, spezzata la misura.
Ho ritmi molli come il tempo
che nell'ora della notte si rifrange,
sono acqua che batte sempre uguale
e dondola le pietre nel bacino.

Chi scioglierà i ricordi
chiusi nella mente ad aspettare?

Sono barca abbandonata
o pietra preziosa che riluce
perduta in fondo al mare.

Chiara Pinton – MIRA (VE)


INGANNO


Il sorriso
mi trasse in inganno
l'incontro
ci fa a volte scordare.

Rimane
amaro e cocente
il dolore
di un abbraccio da niente.

Giulia Vannucchi – VIAREGGIO (LU)




SEZIONE SCUOLE PRIMARIE

PRIMA CLASSIFICATA :
Istituto Comprensivo “Pietro Leopoldo di Lorena” Roccastrada
Scuola Primaria di Roccastrada classe V A

SECONDA CLASSIFICATA
Scuola Primaria Paritaria Sant’Anna Grosseto

TERZA CLASSIFICATA EX AEQUO
Istituto Compresivo “G. Pascoli” scuola primaria Gavorrano classe IV
Direzione Didattica 3° Circolo via Sicilia Grosseto


SEZIONE SCUOLE SECONDARIE

PRIMA CLASSIFICATA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO
“Pascoli – Ungaretti” Piazza Rosselli Grosseto

SECONDA CLASSIFICATA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO
“Galilei – da Vinci” Grosseto

TERZA CLASSIFICATA EX AEQUO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO
“Dante Alighieri” via Meda Grosseto
“Giovan Battista Vico” viale Uranio Grosseto

 

Immagini di Montepescali

mura_baluardo.jpg

Una Poesia dall'Archivio del Concorso

Ombre
(edizione 2000)

Muto logorarsi di anime sole nel
discreto mormorare di acque,
sciolgono le vesti molli che
si adagiano sul corpo.
L'ombra coglie poche cose
non vince mai sul buono
e si lascia ai disegni
che altro le impone,

Eleonora Bagnani - Roccastrada (Gr)

GTranslate

Chinese (Simplified) Dutch English French German Japanese